STABILITÀ E PACE

Affrontare le sfide contemporanee e i progressi nei meccanismi di difesa civile.

Progetti

  • CBRN Protection of Critical infrastructures in Iraq, Jordan and Lebanon

    2.999.200 Euro
    07/2019- 06/2022
    Iraq, Giordania, Libano

    Il progetto P73 si impegna a scambiare best practice nella prevenzione, preparazione e reazione nel campo dei disastri CBRN. L’obiettivo generale della componente li­banese, di cui SAFE è coordinatore, è di garantire la protezione e il funzionamento della catena di comando in caso di eventi CBRN, in particolare del Primo Ministro e del Grand Sérail, sede dell’ufficio del Primo Ministro.

    P73 fornisce equi­paggiamenti per il rilevamento, protezione e decontaminazione da agenti CBR e forma­zione sui rischi CBRN e sui sistemi di allerta e rilevamento per il personale del Grand Sérail.

  • NATO STO HFM-NMSG-354

    Study, Design, Building and Deployment of a CBRN XR Training Platform

    Iniziativa autofinanziata dalle nazioni partecipanti
    01/2022 – 01/2025
    Italia, USA, Lettonia, Belgio, Repubblica Ceca, Germania

    HFM-NMSG-354 è stato promosso dalla NATO con l’obiettivo principale di sviluppare un software e hardware in realtà aumentata per lo svolgimento di attività formative/addestrative per operatori in caso di interventi CBRN, attraverso la simulazione di molteplici scenari pratici.

  • VERTIgO

    Virtual Enhanced Reality for inTeroperable traIning of CBRN military and civilian Operators

    2.736.631 Euro
    12/2021 - 05/2024
    Italia, Belgio, Austria

    Il progetto VERTIgO promuove un approccio integrato nel campo del soccorso durante conflitti o disastri creando un nuovo strumento armonizzato che supporta la virtualizzazione e simulazione del training di difesa CBRN.

    L’obiettivo generale del progetto è quello di studiare, creare e validare una piattaforma virtuale denominata EESP per l’applicazione in Realtà Virtuale di attività formative in risposta ad eventi CBRN.

  • MoSaiC

    Real-time Monitoring and Sampling of CB menaces for improved dynamic mapping of threats, vulnerabilities and response capacities

    4.401.671 Euro
    36 mesi
    Italia, Austria, Danimarca, Estonia, Paesi Bassi

    Il progetto MoSaiC, fornirà nuove capacità di rilevamento. L’obiettivo è rafforzare le piattaforme CBRN DIM per includere tecnologie di monitoraggio chimico e biologico a basso costo utilizzando sistemi senza pilota per missioni di monitoraggio e campionamento chimico e biologico.

  • ARZ-CBRN 2023

    Counter Terrorism Field Exercise

    50.000 Euro
    09/2023 – 04/2024
    Libano

    Nell’ambito dell’Iniziativa dei Centri di Eccellenza CBRN dell’UE, con il patrocinio del Presidente del Consiglio dei Ministri del Libano, è stata pianificata e organizzata ARZ 2023: un’esercitazione sul campo CBRN di 4 giorni tra agenzie, incentrata sugli aspetti chiave del rilevamento e della risposta iniziale alle minacce alla sicurezza CBRN. L’obiettivo principale di ARZ 2023 è testare le capacità di contrastare i rischi CBRN, testare le procedure di risposta alle emergenze e identificare le migliori pratiche. L’esercitazione comprendeva diversi scenari per testare e implementare la risposta inter-agenzie tra gli attori coinvolti, quindi fondamentale per la revisione delle SOP per la risposta inter-agenzie.

  • OPSON Operation

    Fighting crime related to the illegal supply chain of counterfeit and substandard food products

    58.736 Euro
    10/2023 – 12/2023
    Italia, Paesi Bassi, Georgia, Scozia

    La tutela del diritto alla salute dei consumatori è un principio fondamentale ed è dunque necessario contrastare i fenomeni criminali di contraffazione e alterazione
    degli alimenti, soprattutto lungo le rotte di traffico illecito dei Paesi del Partenariato Orientale (PO).
    L’Azione Operativa, finanziata dal Low-Value Grant di EUROPOL, e condotta nell’ambito dell’operazione OPSON di EUROPOL, è guidata dal Comando Carabinieri per la tutela della salute (Nuclei Antisofisticazione e Sanità- N.A.S.).
    L’Azione Operativa mira a smantellare i gruppi criminali impegnati nel traffico di prodotti alimentari a livello internazionale e promuovere la collaborazione tra i Paesi dell’UE e del PO nella lotta contro i crimini di contraffazione alimentare.